Impianti per una migliore qualità della vita

L’implantologia dentale è ormai diventata parte integrante della moderna odontoiatria, offrendo la possibilità di sostituire completamente e perfettamente i denti persi, cosicché la protesi impiantata sia indistinguibile dai denti naturali.

A tale scopo, l’implantologia si avvale di radici dentali artificiali (impianti dentali) su cui vengono quindi posizionate protesi dentarie fisse, come corone o ponti. Ciò consente in molti casi di rinunciare a protesi mobili. Laddove una protesi rimovibile sia una scelta inevitabile, gli impianti possono essere utilizzati anche per il fissaggio ottimale di protesi parziali e totali, oltre a garantirne una posizione stabile, assicurando la funzione fonatoria e quella masticatoria.

Non tutti gli impianti sono uguali: attualmente esiste un’ampia gamma di possibilità, sia in termini di qualità che di modalità di posizionamento. 

L’utilizzo esclusivo di materiali certificati e di alta qualità per noi è qualcosa di scontato. Potendo contare sul nostro laboratorio odontotecnico interno, siamo in grado di rispondere alle esigenze dei nostri pazienti sul piano estetico e funzionale in modo estremamente personalizzato e tempestivo.

Il nostro obiettivo è quello di rendere ogni intervento il meno invasivo e il più semplice possibile. Meno tessuti vengono interessati, meno disturbi di guarigione delle ferite, dolore e gonfiore si verificano e più accelera il processo di guarigione dell’impianto. Grazie all’ausilio della tecnologia radiografica in 3D, possiamo visualizzare su computer un posizionamento virtuale dell’impianto prima di procedere all’intervento vero e proprio, realizzando, se necessario, una dima di foratura. In questo modo possiamo innestare l’impianto direttamente nella gengiva, evitando così di tagliarla e aprirla.

Impianti in ceramica: l’alternativa biologicamente più sana

Se, da un lato, gli impianti in titanio sono ampiamente utilizzati, dall’altro, ormai sono sempre più comuni quelli in ceramica realizzati in ossido di zirconio ad alte prestazioni (in breve “in zirconio”).

La ceramica di zirconio è completamente neutra per l’organismo, laddove il titanio, come materiale implantare, mostra sempre più spesso incompatibilità causate dalle reazioni difensive del corpo alle particelle di questo metallo distaccatesi. 
Per posizionare con successo gli impianti in ceramica è necessaria una certa esperienza e conoscenza, poiché questo materiale presenta proprietà fisiche diverse dal metallo. Alla più elevata compatibilità tissutale della ceramica si contrappone la maggiore resistenza alla rottura del titanio. Per questo motivo, gli impianti in titanio trovano ancora la loro ragion d’essere in alcune situazioni di trattamento.

Cerchiamo sempre la combinazione di materiali più idonea allo scopo di ottenere un risultato di trattamento ottimale.
In caso di perdita dei denti, il corpo farà diminuire la densità dell’osso mascellare, ormai non più stressato. Ai fini di un impianto, tuttavia, deve essere disponibile una quantità sufficiente di sostanza ossea perché questo possa essere ancorato in modo stabile.

Soprattutto nel caso di una prolungata mancanza di denti, la perdita ossea è spesso considerevole. Attraverso varie operazioni di rigenerazione (aumento), tuttavia, siamo in grado di invertire la tendenza di tale riassorbimento osseo.

Il grande vantaggio degli impianti in ceramica, oltre alla loro eccezionale estetica, è quello di ridurre notevolmente il rischio di perimplantite (infiammazione e perdita ossea intorno all’impianto) che, del resto, coinvolge un impianto in titanio su due in un arco temporale di cinque anni, portando alla perdita dello stesso nel 15% dei casi. Con gli impianti in ceramica, invece, non solo l’osso, ma anche i tessuti molli (gengive) crescono particolarmente vicino alla superficie dell’impianto, ostacolando notevolmente la penetrazione dei batteri tra l’impianto e le gengive e diminuendo considerevolmente il rischio di sviluppare perimplantiti.
 

Una lunga esperienza e impianti dentali della massima qualità

Il nostro direttore odontoiatrico, il dottor Thomas Arzt, svolge ricerche da ormai 30 anni nel campo dell’implantologia dentale e ha maturato quindi un’ampia esperienza in questo ambito. Essendo uno dei primi a utilizzare gli impianti allo zirconio in Italia, la sua lunga esperienza ha dimostrato che la qualità dell’impianto è uno dei fattori decisivi per una cura sostenibile del paziente. Per questo motivo, utilizziamo esclusivamente prodotti high-tech realizzati dai leader di mercato. Nel contesto dell’odontoiatria biologica, offriamo un programma complessivo per il restauro dentale, rivolgendo particolare importanza al corretto pre- e post-trattamento, in modo che gli impianti, nel migliore dei casi, durino nel tempo.

Trattiamo con 30 anni di ricerche nel campo dell’implantologia dentale.

La strada verso un nuovo sorriso

Visita e consultazione
Nel corso di una visita specifica viene prelevata un’impronta digitale della vostra situazione dentale, che costituisce la base per fornire una consulenza dettagliata. Dopo avervi mostrato le varie soluzioni possibili, creiamo il vostro programma di trattamento individuale e le relative tempistiche.

Prima dell’intervento
Prima di interventi importanti, prepariamo il vostro corpo con integratori vitaminici (ad es. vitamina D e vitamina K), fornendovi consigli alimentari e sulle abitudini di vita in modo che siate nelle migliori condizioni possibili per affrontare la procedura. È stato dimostrato che un apporto vitaminico ottimale accorcia i tempi di guarigione e aumenta il tasso di successo. 

Intervento
Il posizionamento dell’impianto è indolore per il paziente. A seconda delle preferenze personali e in funzione dell’entità dell’intervento, questo viene eseguito in anestesia locale o, se necessario, in anestesia generale.

La tecnologia CAD/CAM ci permette di realizzare un provvisorio in tempi brevi, in modo che possiate lasciare il nostro studio già con un sorriso perfetto. Questi provvisori a lungo termine sono perfettamente idonei all’uso quotidiano e vengono sostituiti con la protesi finale al termine del periodo di osteointegrazione dell’impianto.

Dopo l’intervento
Così come avviene con i denti propri, anche quelli artificiali devono essere costantemente curati attraverso una corretta igiene orale. Così, durante una regolare pulizia dentale professionale, si dovranno trattare coerentemente sia i denti del paziente che gli impianti.



< indietro Servizi
lg md sm xs